Google PlusFacebookTwitter

Palazzo Sergardi Biringucci

Salone Ratto delle Sabine con Pleyel Sala costumi

Palazzo Sergardi Biringucci

Residenza nobiliare settecentesca, una delle più importanti di Siena e d’Italia, è un complesso monumentale che, dotato di grande atrio e due vasti cortili, conserva cicli di affreschi di Luigi Ademollo, pavimenti a mosaici marmorei e arredi originali.

Si tratta di una struttura di particolare bellezza, raramente aperta al pubblico e solo per veri cultori dell’arte.

Custodisce al proprio interno la struttura e i costumi originali di scena del “Piccolo Teatro della Città di Siena”, fondato dalla Baronessa Margherita Sergardi tra il 1940 e il 1951.

Il “Piccolo Teatro della Città di Siena” ha avuto un’origine che può essere considerata unica nella nascita di organismi teatrali del genere. Il suo primo fermento di vita risale al 1940, epoca in cui Margherita Sergardi riuniva i giovani coloni della campagna senese, e ad essi impartiva le prime nozioni della recitazione, organizzando il “Teatro di Campagna”.

Il “Piccolo Teatro” dispone di una attrezzatura veramente invidiabile e di una ricchissima raccolta di volumi e opere teatrali di pregio che formano la biblioteca del “Piccolo Teatro”. Circa 800 costumi teatrali sono conservati in appositi armadi a giorno e la maggioranza di essi sono stati realizzati dalla sartoria del “Piccolo Teatro”, che si avvale dell’opera del noto tagliatore e maestro di sartoria Alberto Cosanni.  I bozzetti di tutti i costumi sono opera di Margherita Sergardi.

cappella palatina SergardiLogo

Francesca Fumi Cambi Gado, terrà una visita guidata del palazzo alle ore 18h di sabato 19 maggio 2018. Verranno inoltre eseguite letture dalle “Metamorfosi2 di Ovidio.

 

francesca fumi

Francesca Fumi Cambi Gado, storica dell’Arte, svolge attività di studio e ricerca ed è autrice di numerose pubblicazioni incentrate in vari campi della storia dell’arte, dell’araldica e dell’emblematica. Dopo il diploma di studi classici si è laureata cum laude in Storia dell’Arte ed ha poi conseguito la Specializzazione Triennale in Storia dell’Arte e Archeologia. Ha ricoperto incarichi di docenza all’Università di Siena ed Arezzo in materia di storia dell’arte. Dal 2011 svolge anche attività di Guida Turistica. Ha tenuto e tiene conferenze a convegni e seminari di studi a livello nazionale ed internazionale. Nel 2010 ha esordito come scrittrice di narrativa con il racconto La Foglia d’oro, Il segreto della Maestà di Duccio (ed. Polistampa), tradotto anche in lingua inglese, che ha avuto apprezzamento dalla critica ed è stato oggetto di numerose letture teatrali. E’ stata Vice-presidente dell’Associazione Centro Guide di Siena, attualmente è Responsabile alla Cultura per la Associazione Lega del Chianti ed è Vice-presidente della Fondazione Lega del Chianti Onlus.

 

Palazzo Sergardi - affreschi di Luigi Ademollo

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese